dossiers fun advisesfeed rss The dreamersDGray Man World
Gundam Wing ZeroKeron Army
Shoujo-loveGob

Nomi

Anche i nomi dei personaggi delle serie animate vengono per lo più modificati rispetto a quelli originali. La linea di condotta seguita appare però irregolare e non sempre motivata. I nomi originali, che in molti casi risultano impronunciabili, o comunque di difficile memorizzazione, vengono sostituiti con altri più semplici e orecchiabili di derivazione italiana o inglese. Per fare un esempio basti confrontare i nomi originali di Kimagure Orange Road (in Italia conosciuto come E’ quasi magia Johnni) con quelli dell’edizione italiana curata dalla Deneb Film di Milano per la Mediaset.
  • Renato aka YusakuRenato aka Yusaku
  • Johnni aka KyosukeJohnni aka Kyosuke

Kyosuke Kasuga - Johnny
Kurumi Kasuga - Simona
Manami Kasuga - Manuela
Takashi Kasuga - Serghiei
Madoka Ayukawa - Sabrina
Hikaru Hiyama - Tinetta
Yusaku Hino - Renato
Seiji Komatsu - Michael
Hatta - Carlo
Ushiko - Lucilla
Umao - Aldo
Jingoro - Ercole
Master - Luigi
Kazuya Kasuga - Paolo

Si può notare come i nomi utilizzati non abbiano nulla a che vedere con gli originali. Essi vengono infatti sostituiti in modo pressoché arbitrario, con nomi comuni italiani o inglesi. Il che può essere giustificabile. Si rimane più spiazzati quando ci si trova di fronte a cambiamenti opinabili. Si pensi a tal proposito al famoso caso di City Hunter in cui il nome della co-protagonista Kaori, tra le altre cose famoso qui in Italia grazie a una serie di pubblicità che andavano in onda esattamente nello stesso periodo in cui veniva trasmesso l'anime (lo spot della Philadelphia light), viene mutato in Kreta. La scelta appare quindi decisamente discutibile soprattutto se si pensa che in altri anime, vedi ad esempio Attacker Yû, il medesimo nome viene mantenuto invariato.
Una cosa inoltre da non sottovalutare è che nella maggior parte dei casi in Giappone i vari nomi dei personaggi non vengono attribuiti a caso. Essi infatti solitamente hanno dei significati ben specifici, tanto che sono di soliti legati alle peculiarità caratteriali dei personaggi

  • Marzio aka MamoruMarzio aka Mamoru
in questione o comunque inerenti alla loro funzione nella storia.Prendiamo ad esempio il caso di Bishojo senshi Sailor Moon. Nella versione originale infatti gli ideogrammi delle guerriere Sailor nascondono il nome dei pianeti da cui provengono e in modo ancora più particolare possiamo pensare al nome della protagonista, Usagi, che tradotto letteralmente significa coniglio, che rimanda a un'antica leggenda secondo la quale Il signore dei cieli vedendo la bontà d'animo di un coniglio che aveva sacrificato la propria vita pur di sfamare il vecchio vagabondo nel quale egli stesso si era trasformato, lo portò nel palazzo della luna per farlo riposare lì in eterno.
Questo spiega anche perchè nella serie in questione ci sono spesso riferimenti a conigli (come i capelli della protagonista che ricordano la forma delle orecchie dell'animale, o i vari oggettini che appaiono ogni tanto).
In Italia fortunatamente si è capito dell'importanza di questo animale e si è deciso di tradurre il nome della protagonista in inglese chiamandola Bunny. Ma le cose in questa serie non sono sempre andate così bene. Pensiamo infatti ai nomi delle altre paladine o peggio ancora al protagonista maschile ovvero Mamoru, nome che significa "colui che protegge", che nella versione italiana è diventato Marzio, nome derivante da Marte ovvero il dio della guerra.